2005

Il successo nella prima edizione del Pro Tour che si aggiunge ad altri risultati di prestigio come le vittorie nella Freccia Vallone, l’Amstel Gold Race, il Giro dei Paesi Baschi, oltre al quarto posto nel Giro d’Italia, hanno permesso a

Danilo Di Luca di vincere il 32° Giglio D’Oro.

L’abruzzese della Liquigas Bianchi, ha chiuso infatti con 855 punti, seguito dal plurivittorioso Alessandro Petacchi (835), quindi Bettini, Savoldelli e Basso. Di Luca riceverà il premio promosso da Saverio Carmagnini con il patrocinio del Gruppo toscano giornalisti sportivi dell’Ussi, lunedì 28 novembre alle ore 11 al ristorante “Carmagnini del ‘500″ a Pontenuovo di Calenzano. Per lo splendido vincitore del Giro di Lombardia, Paolo Bettini, ci sarà invece in tale occasione il premio Gino Bartali, mentre riceveranno riconoscimenti anche il vincitore del Giro d’Italia Paolo Savoldelli, il campione italiano assoluto su strada Enrico Gasparotto, la rivelazione della stagione 2005 Danilo Napolitano, a cui sarà consegnato il Memorial Gastone Nencini, mentre per il ciclismo toscano premio particolare al giovane allievo livornese Diego Ulissi. Alla cerimonia saranno presenti tanti altri personaggi del ciclismo e dello sport, e lo stesso presidente della Federciclismo, Renato Di Rocco.
Antonio Mannori [ da Federciclismo.it]


Premio Nome
Giglio d’Oro Danilo de Luca
Gino Bartali Paolo Bettini
Giro d’Italia Paolo Savoldelli
Campione su strada
Enrico Gasparotto
Rivelazione 2005 Danilo Napolitano
Ciclismo Toscano
Diego Ulissi