Venturina: Prima vittoria tra i dilettanti del livornese

admin 19 Aprile 2009 0

ESPLODE L’ENTUSIAMO PER FAVILLI PROFETA IN PATRIA A VENTURINA

Entusiasmo indescrivibile, abbracci e grande festa sul traguardo del 3° Trofeo Città di Venturina, per la prima vittoria negli under 23 del beniamino di casa Elia Favalli, che ha regolato sul traguardo con una splendida volata, un gruppo di 17 corridori, dopo un prezioso lavoro nel finale dei suoi due compagni di squadra Balloni e Grillo. Un successo che premia la vivacità espressa da Favilli, apparso brillante per tutta la corsa e per il quale la prima vittoria ha un significato particolare.

“ La dedico ai miei tifosi – dice il vincitore attorniato da tanti sportivi – che hanno creduto a sperano in me, ma voglio aggiungere che è anche la risposta a coloro che mi avevano dimenticato troppo presto “. In effetti Favilli con i suoi 20 anni è atleta di belle speranze, supportato dal suo passato come allievo e juniores, tante volte vincitore e medaglia di bronzo ai mondiali in Messico nel 2007. Non era facile imporsi e quindi essere profeti in patria, sollevando l’entusiasmo popolare. Nel drappello dei 17 rimasti al comando della gara al settimo ed ultimo passaggio da Campiglia Marittima, c’erano avversari insidiosi e dotati di un notevole spunto in volata come Magazzini giunto secondo e che ha riconosciuto, come Favilli sia stato il più forte, l’ucraino Kashtan, finito terzo, mentre non sono riusciti ad emergere l’aretino Banelli ed il venezuelano Monsalve. Al via della corsa livornese organizzata dalla Termoimpianti, 118 atleti. Una gara sempre veloce e bella, ricca di tentativi di fuga, con quello decisivo nato a 40 Km dal traguardo quando si formava sulla testa un gruppo di 34 corridori, mentre tutti gli altri con il campione italiano Caruso (premiato prima del via) si fermavano. Sulla salita finale l’attacco di Balloni, poi ancora protagonisti nel finale Scotto D’Abusco e Mammini, quest’ultimo ripreso a 700 metri dal traguardo, con la volata magistralmente impostata da Favilli. Ed era gioia indescrivibile per il suo successo.

ORDINE DI ARRIVO:

1)Elia Favilli (Neri Sottoli Comauto) Km 125,3, in 3 ore, media Km 41,768; 2)Enrico Magazzini (Hopplà Seano Bellissima); 3)Anatoly Kashtan (Ginestra Gabbiano); 4)Pietro Orto (Petroli Firenze); 5)Mario Giannetti (Team Futura); 6)Scotto D’Abusco; 7)Serebryakov; 8)Monsalve; 9)Banelli; 10)Borgi.

Comments are closed.