Giro del Casentino 2009- Gara internazionale

admin 20 Luglio 2009 0

Alla gara con partenza e arrivo ad Arezzo

IL GIRO DEL CASENTINO DEI VELOCISTI CESARO VINCE LA VOLATA DEL GRUPPO

AREZZO – Il Giro del Casentino la più anziana tra le gare per dilettanti che si corrono in Italia (questa volta era la 93esima edizione) è tornato ad Arezzo, sia per la partenza (ritrovo presso lo stadio sede anche dell’Unione Ciclistica Aretina 1907) che per l’arrivo posto in centro. Ma le strade del Casentino sono stati attraversate in lungo e largo dalla prova internazionale per elite e under, la quale ha avuto un arrivo insolito se guardiamo alla storia e alle tradizioni della corsa. E’ stato il “Casentino” dei velocisti con 39 atleti che facevano parte del gruppo di testa regolato da Roberto Cesaro, l’atleta campano della Ginestra Gabbiano Alessi, che si conferma squadra toscano del momento dopo il recente successo colto da Di Salvo (qui ad Arezzo terzo) nel campionato regionale elite. Cesaro ha vinto su Pinizzotto, altra ruota veloce e nei primi cinque dopo Di Salvo, anche due stranieri di squadre toscane assai abili allo sprint come il russo Zhdanov e l’australiano Shaw. Ma c’è un altro aspetto singolare. La gara si è conclusa in 34 secondi. Alle spalle della volata del gruppo di testa sono arrivati infatti altri sette atleti con tale ritardo. Per altri versi è stata un’edizione velocissima della competizione (oltre 43 di media) con al via 135 corridori, un buon numero tutto sommato, anche se altre volte la qualità dei partecipanti è stata superiore. Lungo le strade del Casentino transitando per Poppi con il suo celebre Castello, ma anche da Camaldoli qualche fuga neutralizzata dal gruppo. Nel finale quando la corsa tornava verso Arezzo la fuga di un terzetto che sembra resistere al veemente ritorno del gruppo che però riusciva a acciuffare i fuggitivi a 300 metri dalla conclusione e lo sprint era risolto magistralmente da Cesaro con una volata delle sue. Il corridore campano è alla sua seconda vittoria dopo quella ottenuta sempre in volata sul circuito di Poggio alla Cavalla in provincia di Pistoia il lunedì di Pasqua. Un successo festeggiato ancora con particolare soddisfazione dal suo direttore sportivo Ivo Masi, e dai dirigenti di Ginestra Fiorentina, che possono mettere in archivio un’altra vittoria pesante.

ORDINE DI ARRIVO:

1)Roberto Cesaro (Ginestra Gabbiano Alessi) Km 156, in 3h37’, media Km 43,134; 2)Leonardo Pinizzotto (Hopplà Seano Bellissima); 3)Giuseppe Di Salvo (Ginestra Gabbiano Alessi); 4)Alexander Zhdanov (Rus-Team Valdarno Prebeton); 5)Patrick Shaw (Aus-Fracor Modolo); 6)Lupori; 7)Anichini; 8)De Marchi; 9)Volik; 10)Taddei.

ANTONIO MANNORI

Comments are closed.